Studio

Lo Studio Legale Tributario

Lo Studio legale tributario BUSCAROLI UNGANIA ZAMBELLI nasce nel 2001, grazie all’unione tra Francesca Buscaroli, dottore commercialista e Corso Buscaroli, avvocato, con Pier Luigi Ungania e Fabio Zambelli, dottori commercialisti.
Lo Studio è stato creato per offrire servizi, nell’area delle tematiche amministrativo-contabili, aziendalistiche, societarie, tributarie e legali, nel comparto degli affari economici e finanziari, ad una clientela nazionale e internazionale di carattere imprenditoriale o appartenente al settore no profit, nonché dell’area cooperativa e pubblica.
Lo Studio si è inoltre congiunto a due importanti realtà professionali, operanti a Milano e a Roma: lo Studio dei dottori commercialisti Marco Capellini e Fabrizio Galli de Magistris a Milano e lo Studio legale e tributario Annecchino, Sciarretta, Parrotta, a Roma, con cui opera in stretto collegamento.
Lo Studio di Roma presenta una connotazione di profilo legale, comprendente attività dinanzi alla Corte di Cassazione, alla Corte dei Conti e al Consiglio di Stato.
Inoltre, lo studio gode di legami stabili professionisti ubicati in tutte le piazze europee e nelle principali piazze internazionali.

Il metodo di lavoro e la determinazione degli onorari

Lo Studio possiede un metodo operativo di servizio basato su un’avanzata metodologia di lavoro di gruppo, secondo standard di controllo qualitativo di tipo internazionale (riesame dei fogli di lavoro, doppio controllo da parte di due professionisti, conferma scritta di ogni prestazione di servizio).
Il sistema di determinazione degli onorari della consulenza è fissato, in accordo con il cliente, alternativamente in quote tariffarie per ore nette di prestazione (calibrato economicamente sui diversi livelli di esperienza della persona) e in forfait onnicomprensivi annuali, ove generalmente vengono fissate a parte solo le tariffe connesse al contenzioso tributario e alle operazioni straordinarie.
Lo Studio, lavorando su piattaforme internazionali, opera in italiano, inglese, francese, tedesco e spagnolo.